91 Days: mafia, lasagne e vendetta

Non stiamo parlando del Padrino, mi pare ovvio. Ma se una classica storia mafiosa venisse presa dai Giapponesi e trasformata in cartone animato, vedremmo aumentare il livello di cattiveria notevolmente.

Cosa che apprezzo.

Ad essere sinceri sono tante le cose che riscontro positive in 91 days. Innanzitutto la computer grafica non è così incisiva come eccessivamente (e malamente) sta spopolando di recente in terra nipponica, lasciando dunque spazio a ottimi disegni fatti a mano e una degna animazione.

Poi la storia è abbastanza intrigante. All’inizio del primo episodio vedremo una famiglia mafiosa, i Vanetti, uccidere i genitori e il fratello di Angelo Lagusa. Questo coverà rancore per anni, prima di iniziare ad attuare il suo piano per vendicare la famiglia trucidata, cambiando nome in Avilio Bruno e facendosi strada tra le fila delle famiglie mafiose in lotta tra loro per il controllo del territorio sulla vendita di alcolici.

Un altro pro è sicuramente l’ambientazione. Almeno per me. Adoro soprattutto le macchine anni ’30 e i mitra a pizza, classici simboli del proibizionismo. No?

Per par condicio cito anche un elemento negativo: è un anime con poche tette.

Che è strano, tra l’altro. Di solito ci buttano sempre dentro una ragazza con taglie di seno al di fuori della conosciuta chirurgia plastica.

Sempre di manga e robe varie parliamo, quindi sappiamo come va a finire. E siccome tra Giappone e Italia c'è piuttosto un ottimo rapporto (almeno per me), noi italiani veniamo molto omaggiati anche in questa serie.
Dico anche giusto per citare uno tra i mille casi di riferimenti al Bel Paese, in primis l’ultima serie di Lupin III ambientata nella stessa Italia, oppure per casi di famosi autori manga che spendono le vacanze sui nostri lidi, magari in cerca di un’illuminazione da autore e di paesaggi da cui trarre spunti.

Oltre ai nomi dei vari personaggi come Fango, Orco o Serprente che non lasciano molto spazio all’immaginazione (almeno la nostra) e che sono perfettamente associati alle loro caratteristiche, anche le lasagne sono un argomento ricorrente. Tanto da arrivare a vederne una preparata con… originalità.

La serie è ancora in corso, per ora arrivata all’ottavo episodio. Finora mi sta soddisfacendo e ve ne consiglio vivamente la visione. In particolare se vi mancano I Soprano.

A me non particolarmente.

Non li ho mai visti.

Dai, non fate gli offesi e guardatevi 91 Days che è bello.

Leave a reply

*