Batman Arkham Knight - la maestosità dell'uomo pipistrello

Pubblicato il 23 giugno 2015 è il terzo capitolo della saga del cavaliere oscuro che combatte il crimine a Gotham City, sviluppato dai Rocksteady Studios e pubblicato dalla Warner Bros. Interactive Entertainment.
L’episodio raccoglie tutte le buone qualità del precedente capitolo, Arkham City, per riproporle sotto una veste nuova, con una migliore estetica e cura dei dettagli, proponendo il videogioco definitivo per i fan di Batman.

In questo capitolo per next-gen, ci troveremo ad affrontare tutti i villain di Batman, riuniti sotto la guida di Spaventapasseri, intenzionato a compiere un atto terroristico per imprigionare Gotham in una nube di gas psicotropo.
Il gioco segue il gameplay dei precedenti capitoli, questa volta però svolazzeremo per la città di Gotham nel suo intero e avremo a disposizione un mezzo di terra per sorvegliare le strade: la Batmobile.
Un gioiellino della tecnologia che mi farà brillare gli occhi. Non c’è niente di più bello in Batman Arkham Knight, essa è l’unione fra la devastazione controllata della thumbler di Nolan e l’eleganza della Batmobile di Burton, sarà sempre al vostro fianco e potrete fare sempre affidamento sui suoi booster e il suo cannone balistico. Girare per le strade di Gotham con una tale supercar sarà un’emozione davvero ineguagliabile.
Il gameplay di base, come già detto, è rimasto invariato, con l’aggiunta del veicolo i combattimenti sono stati resi più dinamici e complessi, permettendo al giocatore di utilizzare tutti i gadget a disposizione nelle maniere più varie, producendo combo eccezionali e pestaggi davvero brutali, i quali vengono garantiti da Rocksteady, che firma tutti i suoi capolavori con la giusta dose di violenza a mani nude.
Ci sarà anche la possibilità di combattere insieme ad altri personaggi del mondo di Gotham City, portando i duelli ad un livello superiore, organizzando combo simultanee o addirittura con la Batmobile.

Graficamente, a parere mio, è il gioco più valido che ci sia sul mercato, i frame e la definizione sono qualcosa di mai visto su una console, trovo le prestazioni grafiche persino migliori di Uncharted 4, il che fa venire da pensare.
La densità della città vi sorprenderà sempre di più, la mappa è divisa in 3 aree, rispettive di 3 diversi livelli di sorveglianza da parte dell’esercito del cavaliere di Arkham, un alleato di Spaventapasseri che intende solo ed esclusivamente uccidere Batman.

La varietà delle ambientazioni soddisfa l’ambizione con cui ci aveva lasciato Arkham City, aumentando notevolmente la grandezza dell’area di gioco, sviluppando moltissimo la componente di verticalità nonché di orizzontalità, pensando alla costruzione delle strade in modo che sia comunque fattibile sfrecciare a 200 all’ora con la Batmobile.
Narrativamente parlando però, i colpi di scena e la varietà creativa che si respira non sono del tutto ricoperti di innovazione, per quanto riguarda i personaggi, la caratterizzazione è massima, ma l’intreccio che lega ogni componente tende ad essere abbastanza debole, nonostante sia una delle migliori narrazioni che si possano trovare nel mondo videoludico. Vi garantisco però che la leggera carenza di storyboard è un piccolo difetto del quale possiamo anche non tenere conto, perché un capolavoro come Batman Arkham Knight è così pieno di cose da fare, posti da esplorare, bande di nemici da riempire di legnate, voli rasenti ai grattacieli più alti che ci siano e derapate con la Batmobile, che non troverete più un gioco che arrivi all’altezza di questa opera d’arte. Rocksteady ancora una volta non delude, speriamo solo che riveda la sua ultima dichiarazione sul franchise di Batman, dove ha concluso dicendo che Arkham Knight sarebbe stato il loro ultimo capitolo. Ma la speranza non è del tutto persa, c'è sempre la possibilità che possano ripensarci o che riescano a produrre una nuova IP con un personaggio adatto al loro stile, come Ghost Rider o Moon Knight.

Ecco un assaggio dei combattimenti:

Tirando le somme, questo capitolo del vendicatore mascherato gronda letteralmente di prepotenza visiva e contenutistica, è un gioco che non ci si deve lasciar scappare per nulla al mondo, sia che siate fan o meno del supereroe in questione, perché un tale lavoro di sviluppo artistico e informatico merita tutti gli elogi che esistono.

Leave a reply

*