Blue Mountain State - sesso, droga e touchdown

Sesso, droga e tanto tanto humor, è questo che vi aspetta se decidete di seguire Blue Mountain State, serie tv americana del 2010 prodotta da Lionsgate Television. Inutile dire che ancora prima dell’inizio della puntata verrete completamente presi dalla sigla tanto rock quanto aggressiva Hell Yeah dei Rev Theory. (Guardate la sigla prima di continuare, la troverete qui)

La serie tv fa il verso al film di Oliver Stone Ogni Maledetta Domenica, ma ne prende esclusivamente il lato più controverso rendendolo completamente ridicolo fino all’inverosimile.

Gli episodi ruotano intorno a una squadra di football scalcinata, con un capitano con gravi ritardi e Alex Moran (Darin Brooks), il nostro protagonista,  talentuoso quarterback appena arrivato ma che, ed è qui la genialità della serie, non ha nessuna intenzione di entrare in prima squadra. Infatti tutta la storia è incentrata su ben altro che lo sport, difficile da capire se si pensa a una produzione che parla di competizione, e noi tutti sappiamo quanto per l'America la competizione sia importante, ma che, in realtà, tiene lo sport solamente in secondo piano.

Diciamo che questo è quello che vi potreste immaginare:
articleLarge

E questo è quello che vedrete, per il buon 90% dello show:
tumblr_mg2qazehie1rnd34po1_500

Alex, protagonista delle nostre vicende, è appena arrivato alla Blue Mountain State college, con il suo amico Sammy Cacciatore (Chris Romano); i due si iscrivono in università con un'idea chiara in testa: divertimento sfrenato e.... basta! Infatti se il primo decide di usare tutta la sua "furbizia" per non essere mai titolare della squadra dei The Goats, in modo da non dover mai partecipare a partite e allenamenti speciali mantenendo però la popolarità del giocatore di football e, quindi, riuscire a godersi tutte le feste senza avere responsabilità nella squadra, il secondo deciderà di diventare la mascotte dei The Goats per, diciamo, lo stesso motivo, ovviamente con ben più scarsi risultati.
Cos'altro dire di questa serie? Conoscerete personaggi assurdi e vicende al limite della demenzialità, ci saranno episodi dedicati ai fleshlight, altri dedicati ai glitter vaginali, alcune ai dildo realistici. Sì la serie parla molto di sesso, e parla altrettanto di droghe. Come non citare il ritiro spirituale della squadra con una valigetta alla Dottor Gonzo (Paura e Delirio a Las Vegas), dove ogni giocatore dovrà pescare a sorte la droga per la sua esperienza mistica.

Una menzione speciale va, a mio parere, al kicker della squadra (anzi se vogliamo essere precisi, al kicker della squadra "speciale") Harmon Tedesco, con lui la comicità arriverà a livelli epici.
Beh non c'è molto altro da dire, se continuassi vi rovinerei gran parte dello spettacolo, quindi semplificando: volete vedere sport? C'è! Volete vedere gnocca? C'è! Volete rock? C'è! Volete vedere sballati? Ci sono! Vi piacciono le cheerleaders? Ci sono tante cheerleaders! Cosa volete di più?

Ah!, vi ricordate quando vi ho parlato dei glitter vaginali?

[Vi consiglio vivamente di guardarlo in inglese sottotitolato, la versione doppiata non merita!]

Leave a reply

*