Intervista a Broke One tra elettronica, "reminescenze", videogame e arte

Abbiamo incontrato Fabio Brocato aka Broke One in occasione del suo live set alla serata Lobo (Leoncavallo, 23 gennaio) pochi giorni dopo l'uscita del video suo ultimo singolo, Chaos Engine. Uno dei migliori artisti italiani della scena electro mondiale, si racconta a Nastorix dopo l'uscita del suo disco Reminescence (White Forest Records). Non a caso forse il disco è stato inserito dalle riviste di settore uno tra i dieci migliori album electro 2015: perché Broke One, dal 2011 e il suo debutto internazionale grazie alla Red Bull Music Academy, di strada ne ha fatta davvero tanta.
E tra un beat e l'altro, scopriamo che, oltre ad essere tecnicamente perfetto, Broke One ha un mondo da raccontare con i suoi suoni: un mondo fatto di emozioni e di arte volteggianti su arpeggi digitali e note di pianoforte. Il tutto condito da una passione per gli anni '90 in senso lato, che durante il live set ci porta a rivivere certi momenti dell'adolescenza come se fossero una lama sottile che ci entra dentro, sotto le mentite spoglie di una carezza funk.
Consigliato a tutti quelli che sono alla ricerca di una musica elettronica diversa, che sappia andare oltre il banale livello del divertimento "in serata" ma che ti entri come una breccia dentro al cuore.

Per scoprire tutto il mondo di Broke One seguitelo su:
SoundCloud
Facebook
Spotify
YouTube

Leave a reply

*