Mob Psycho 100: da grandi poteri psichici derivano grandi responsabilità psicologiche.

“There’s something strange in the neighborhood, who you gonna call?”

Mob Psycho!

Shingeo Kageyama, detto anche Mob, è il protagonista di questa serie animata giapponese firmata da ONE, pseudonimo usato dall’ideatore (che è poi lo stesso di One Punch Man). Da non confondersi con Uan, il pupazzo rosa di Bim Bum Bam, o Juan, il nome di qualunque messicano maschio.

La vita di Mob è sempre stata tranquilla e normale, a parte il fatto di poter far fluttuare oggetti con la mente e vedere spiriti che altri non possono vedere. Per questo motivo l'aiuto di un adulto, Reigen, che vanta di essere il più grande maestro psichico di tutti i tempi non può che essere un bene per Mob. E anche se si tratta di un onesto ciarlatano che usa Mob per esorcizzare i propri clienti da fantasmi e annessi, siccome egli in realtà non possieda alcun potere, ha comunque un animo buono. Anche quando truffa i suoi clienti.

Questa coppia andrà incontro diverse avventure, partendo forse dalla più grande: la pubertà di Mob. Il cartone ha una nota comica ben giocata, come ad esempio quando Mob guarda la ragazza che gli piace e vede le sue amiche intorno come verdure.

Mi fa pisciare dal ridere ogni volta.

Mob è di carattere docile, piuttosto timido. Non ha grosse ambizioni nella vita e pur essendo un potentissimo esper non usa mai il suo potere a proprio vantaggio. Il suo maestro Reigen, pur essendo un bugiardo di professione, gli insegna a comportarsi correttamente. Ed è un bene che abbia una guida così, perché il potere di Mob si manifesta per una questione di emozioni accumulate. Finché egli non usa i suoi poteri risulta un ragazzino innocuo e indifeso ma una volta che si scatena e raggiunge il 100%, fa paura.

Innanzitutto un buon modo per non fargli raggiungere il limite sarebbe bene non farlo incazzare. Che peraltro risulta piuttosto difficile vista la sua grande ingenuità e il desiderio di non voler far male a nessuno. E poi perché il suo maestro gli ha detto di non usare il suo potere contro altre persone.

E quindi rimane un gracile ragazzino delle medie che si iscrive a gruppi sportivi per diventare più statuario e poter quindi aprirsi alla ragazza dei suoi sogni. A nulla servono gli scontri con altri possessori di poteri psichici che vogliono conquistare il mondo.

Dunque oltre che a fantasmi assassini e manipolatori troveremo anche sette di umani con poteri che vogliono costruire un esercito di esper per conquistare il mondo. E fin qui nulla di nuovo sul fronte orientale. Classici complotti, illuminati, massoni e scie chimiche.

Un altro personaggio simpatico che accompagnerà il nostro eroe sarà Dimple, uno spirito “maligno” che è stato esorcizzato dallo stesso Mob. Simpatico per via del carattere da pirla che si ritrova, ma forse soprattutto perché sembra una scoreggia.

Stranamente pur essendo un anime non troviamo l’elemento pregnante di questo genere: super tettone rimbalzanti. Possiede bensì una trama intrigante e ben sviluppata. Potrà non sembrare ma le due cose sono connesse (più son grosse e rimbalzanti e meno la trama viene a sussistere).

12 episodi. Una sola stagione (per ora). Che vi costa? Tra una serie di Netflix e l’altra potete piazzarci anche un Mob Psycho 100.

Leave a reply

*