Musica Nuda bellezza e semplicità

Il progetto Musica Nuda nasce circa 12 anni fa quasi per gioco, grazie ai due artisti Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, che suonano e cantano spogliandosi di ogni eccesso, arrivando quasi alla più limpida e inusuale formazione musicale: Contrabbasso e voce.
Se difficilmente possiamo concepire una formazione “funzionale” con pochi elementi, quasi risulta impossibile, per chi non li conosce, immaginare quanta forza e quanta poesia possa scaturire da queste due menti che dimostrano come la musica non ha bisogno di tanto per essere considerata tale, e che facendosi scivolare i fronzoli di dosso si possa mantenere una bellezza, una bellezza nuda e completa, o nel loro caso, complementare.

Negli anni sono riusciti a conquistare un grandissimo numero di fan in tutta Europa, tanto che oltre ad essere stati “adottati” prima in Francia che in Italia, sono riusciti a esibirsi in palchi prestigiosissimi come l’Olympia di Parigi e l’Heritage di San Pietroburgo.

Siamo all’inizio di settembre, la stagione musicale è ormai agli sgoccioli per location all’aperto, difatti come inizia a farsi sera si sente che l’autunno sta arrivando. Fa freddo, inutile negarlo, ma come Ferruccio e Petra salgono sul palco è subito magia, la loro bravura e il loro calore è ineguagliabile, tanto che il pubblico rimane in silenzio.

Il duo non solo sono bravissimi musicisti, ma dimostrano anche un’incredibile simpatia e strappano risate al pubblico. Il concerto si dilunga in un’esibizione magnifica tra inediti e cover, e alcuni spettacolari mélange tra generi musicali diversi. Passano in rassegna diverse canzoni da italiane a internazionali e, spesso, le reinterpretano in modi così affascinanti che il pubblico sembra rimanere stordito, tanto che, quando Petra tenta di coinvolgere i presenti a cantare i ritornelli, sembra destare tutti dal torpore, e ci troviamo in imbarazzanti silenzi mentre la cantante ci prende in giro.

Insomma da loro potevamo aspettarci tantissime cose ma, per quanto mi riguarda, era impossibile anche solo immaginare un show così favoloso e indefinibile, perché non possiamo assolutamente dire che sono un duo jazz, rock, pop o qualsiasi altra categorizzazione. Loro sono “semplicemente" i Musica Nuda.

Leave a reply

*