RANDOM UNA FESTA A CASO

Finalmente la redazione di Firenze incontra quella di Milano, l’occasione ci viene offerta dai ragazzi di Suonica (Luca, Simone e Luca) e dalla tappa fiorentina del loro ultimo progetto: Random una festa a caso.

E’ sabato 21 marzo, ed io Paolo e Chito, per motivi diversi, siamo sconvolti e vestiti in modo osceno. Perfetto! Il Viper di Firenze, per l’ennesima volta, grazie a Day Off Eventi, ci regala una serata memorabile. Il tema della serata è proprio a caso: vestiti a caso, con musica che apparentemente sembra a caso. Esilarante. Si balla, si salta, ci si scatena con i gonfiabili; mentre ballo vedo un tizio su un canotto che mi passa sopra la testa, i gonfiabili che mi arrivano in faccia e un sacco di personaggi vestiti talmente a caso che io sembro un signore. Vedo ad esempio uno in kimono, uno in mutande con la cresta fluorescente, uno nudo in accappatoio, ma il mio personale vincitore è un ragazzo con la maglia di Domenico Berardi del Sassuolo. Mito indiscusso. In fondo al locale c’è montato un green screen, dove chiunque può farsi una foto premendo il pulsantone rosso, e lo sfondo è sempre diverso, random, a caso. Geniale. L’energia di Simone e Luca trascina il pubblico sul palco, centinaia di parrucche si muovono indiavolate, ritmi intensi, limonate dure.

Raccontare il delirio è alquanto difficile, va vissuto, e poi non vorrei rovinarvi la serata, in quanto la sua forza è proprio l’altalena di emozioni creata dalla play list e dalle scenografie create ad hoc. Andate sul sito www.randomunafestaacaso.it, cercate la prossima tappa, vestitevi a caso e correte senza freni. I ragazzi di Suonica sono simpaticissimi e la loro accoglienza straordinaria; per prima cosa ci offrono da bere, poi dopo una chiacchierata scherzosa siamo pronti per l’intervista.

Gionni

Quando a Gionni va che strane cose fa, lui può spostare tutto col pensiero. E’ timido e sincero, di tutti tutto sa poichè legge nel pensiero.

Leave a reply

*