Rick & Morty: l’attesa terza stagione è alle porte

Avete mai sentito parlare di Rick & Morty? In breve: una serie animata americana nata nel 2013 che narra le avventure della persona più intelligente dell’universo e suo nipote, un ragazzo non molto sveglio. A dire il vero dovrei dire la persona più intelligente di tutti gli universi, visto che Rick, questo scienziato prodigio è anche l’inventore della portal-gun, la pistola per aprire portali su universi paralleli. Un’arma potentissima. Tanto potente da essere ricercata dall’intera Federazione Intergalattica, considerando Rick e molti dei suoi alleati pericolosi criminali.

Ma cosa possiede di speciale questo cartone? Beh, innanzitutto abbiamo da considerare che Rick è cazzutissimo. La sua arroganza, preceduta solo dalla sua genialità, è una parte integrante del personaggio che lo rende comicamente un idolo. E quando dico che è un genio è solo perché riesce anche a mimetizzarlo perfettamente. Basta guardarlo in faccia per prenderlo per un barbone.

Alcolista e sconsiderato, non una vera e propria rappresentazione di fiducia ed eroismo, ma sempre benevolo nei confronti di sua figlia Beth e i suoi nipoti Rick e Summer. Pur nascondendo anche quell’aspetto emotivo il più possibile.

Per chi conosce tutto questo della serie saprà sicuramente come è finita la seconda stagione e come tutti si aspettino una terza il prima possibile che mostri come vada avanti, come si sia ribaltata la situazione sulla Terra e soprattutto che fine ha fatto Rick. Beh, il primo aprile è stato rilasciato solo in alcuni Paesi (come una sorta di pesce d’aprile), il primo episodio della terza stagione. Ma se pensate che sia cominciata la serie, no. Continuerà quest’agosto, quindi dobbiamo solo allacciare le cinture e aspettare ancora un po’. Alla fine, per chi ha visto e si ricorda, anche Mr. Poopybutthole l’aveva annunciato dopo i titoli di coda in chiusura della seconda stagione che si sarebbe aspettato almeno un anno e mezzo ("Uuuh weee!").

Un’attesa ripagato alla grande con un aperitivo senza compromessi. Questo primo episodio regala grandi risultati grazie al fatto che vedremo Rick evadere di prigione e qualche frammento del suo passato ritornare a galla. Oltre che a tutti gli altri Rick.

L’ultima cosa che mi preme evidenziare di questo episodio è forse il caso della salsa Szechuan. All’inizio della puntata ci troviamo a percorrere la memoria di Rick e, lungo la strada si ferma da McDonald per ordinare la salsa Szechuan, un’edizione speciale della salsa per le famose crocchette di pollo uscita nel 1998 per sponsorizzare il film Mulan. Rick dice che quella salsa era eccezionale ed è ormai impossibile da ritrovare, se non nella sua memoria.
Grazie a questa simpatica trovata il caso mediatico si è spinto tanto in là da portare i fan a firmare una petizione a McDonald per far ritornare la famosa salsa sul mercato (seppur la catena di fast-food americana non sembri interessata nella proposta).

Un’originale confezione di salsa Szechuan ritrovata in una vecchia macchina ha fatto fruttare al padrone 14700 dollari. Fin dove ci spingeremo con questa salsa?

“[...] Nine more seasons until I get that dipping Szechuan sauce. For 97 more years Morty, I want that McNugget sauce Morty!”

Leave a reply

*